logo nuovo confcommercio_new_bianco

Confcommercio | Imprese per l'Italia | Catania

logo nuovo confcommercio_new_bianco

Via Mandrà, 8 - Catania 95124

tel. (+39) 095.73.10.711

fax. (+39) 095.35.12.53

info@confcommerciocatania.it confcommercio@pec.confcommercio.ct.it


facebook
twitter
linkedin
instagram

CF: 80002030874

P.I: 01833090879

CONF NOTIZIE

LE BUSSOLE

STATUTO

CODICE ETICO


facebook
twitter
linkedin
instagram
whatsapp
pxb_3233754_f1fc9a0016396a5c785c6ba450b32705

Sostenibilità degli Imballaggi: Il Regolamento Ue tra Prospettive e Critiche
 

Il Consiglio dell'Unione Europea ha approvato, il 18 dicembre a Bruxelles, un accordo sulla revisione del regolamento sugli imballaggi, con l'Italia che ha espresso voto contrario tramite il ministro dell'Ambiente e la Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto Fratin. Confcommercio ha criticato questo orientamento, affermando che le norme proposte rischiano di danneggiare settori cruciali dell'economia italiana, se non saranno apportate modifiche significative.

La nuova direttiva europea, focalizzata sulla riduzione dei rifiuti da imballaggio, mira a eliminare gli imballaggi monouso entro il 2030. Tuttavia, Confcommercio solleva dubbi sulla sostenibilità di questa proposta, evidenziando che gli imballaggi riutilizzabili possono comportare maggiori rischi di contaminazione e richiedono un consumo maggiore di acqua per la loro produzione.

Confcommercio esprime preoccupazione per gli oneri economici che la nuova direttiva potrebbe imporre alle imprese, in particolare nell'ambito della filiera alimentare e della ristorazione. La Confederazione critica l'introduzione di divieti e restrizioni sugli imballaggi monouso, sostenendo che ciò potrebbe causare un aumento dell'inquinamento ambientale e comportare costi aggiuntivi per la sanificazione degli imballaggi riutilizzabili.

Attualmente, la proposta di revisione del regolamento sugli imballaggi è in fase di discussione in sede di trilogo e sarà affrontata il prossimo 4 marzo a Bruxelles. Confcommercio auspica che le proposte finali tengano conto delle specificità delle imprese italiane e garantiscano un equilibrio tra obiettivi ambientali e sostenibilità economica.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder