logo nuovo confcommercio_new_bianco

Confcommercio | Imprese per l'Italia | Catania

logo nuovo confcommercio_new_bianco

Via Mandrà, 8 - Catania 95124

tel. (+39) 095.73.10.711

fax. (+39) 095.35.12.53

info@confcommerciocatania.it confcommercio@pec.confcommercio.ct.it


facebook
twitter
linkedin
instagram

CF: 80002030874

P.I: 01833090879

CONF NOTIZIE

LE BUSSOLE

STATUTO

CODICE ETICO


facebook
twitter
linkedin
instagram
whatsapp
pxb_2093315_99b6236255a38d128d7c29583292127d

VACANZE DI PASQUA PER OLTRE DIECI MILIONI DI ITALIANI

Circa 10,5 milioni di italiani si metteranno in viaggio per le festività pasquali, una cifra inferiore di circa un milione rispetto all'anno precedente, secondo un'indagine condotta da Tecnè per conto di Federalberghi. Il 92% di loro sceglierà di rimanere in Italia, dirigendosi verso il mare (32,5%), le città d'arte (28,9%), le montagne (21,8%), i laghi (3,4%) e le località termali (2,5%). Tra coloro che invece opteranno per destinazioni estere, le capitali europee (74,4%), le crociere (10,2%) e le località marine (6,3%) sono le scelte più popolari.

LA SPESA MEDIA: La vacanza avrà una durata media di 3,6 notti, con una spesa media pro capite di 371 euro, che include trasporto, alloggio, cibo e svaghi.

IL GIRO D'AFFARI: Si stima che il giro d'affari raggiungerà i 3,9 miliardi di euro, un risultato che potrebbe essere stato migliore senza l'aumento del costo della vita in questo periodo. Quasi la metà dei vacanzieri (44,1%) ha ridotto la spesa per questa vacanza a causa di tale aumento. La maggior parte della spesa sarà destinata ai pasti (29,9%) e all'alloggio (23%), seguiti dal viaggio (22,6%) e dallo shopping (10,6%).

LA PRENOTAZIONE: La maggior parte delle prenotazioni è stata effettuata poco prima della partenza, con il 73,7% delle persone che ha prenotato al massimo un mese prima.

I MOTIVI: Il principale motivo per la vacanza pasquale è il "riposo e il relax" (57,8%), seguito dal divertimento (35,9%). Il 22,4% degli italiani approfitterà dell'occasione per visitare la propria famiglia, mentre altri motivi includono interessi enogastronomici (13,3%) e la scoperta di nuovi luoghi (12,6%).

LE ATTIVITÀ: Le principali attività includono passeggiate (70,9%), escursioni (39,6%), partecipazione a eventi enogastronomici (31,9%) ed eventi tradizionali (27,7%).

GLI SPOSTAMENTI: Il 68,5% dei vacanzieri utilizzerà l'auto, il 21,9% l'aereo e il 5,3% il treno.

I MOTIVI PER NON ANDARE IN VACANZA: Tra coloro che non partiranno, il 50,2% lo farà per motivi economici, il 18,4% per ragioni familiari e il 13,1% perché pianifica un viaggio in un altro periodo.

Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, commenta: "Questa Pasqua consentirà a molte famiglie italiane di ritrovarsi e sarà caratterizzata da un approccio sobrio. Le destinazioni italiane preferite includono mare, città d'arte, montagna, laghi e terme. C'è ancora una forte preferenza per le bellezze del nostro paese, il che è positivo per il turismo italiano. Nonostante le festività pasquali siano meno affollate quest'anno, la montagna mantiene il suo fascino per gli amanti dello sci e degli sport invernali, offrendo un'ottima opportunità in questa primavera prima dell'arrivo dell'estate. Queste festività pasquali sono un banco di prova in vista della stagione estiva, e nonostante tutto, possiamo considerare questa performance discreta come un buon auspicio per l'estate 2024".

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder